Manutenzione e pulizia della piscina

 

PULIRE LA PISCINA: ROBOT E PULITORI PER PISCINA

 

La pulizia della piscina è importante sia per un fattore estetico, ma principalmente per mantenere l'acqua ad un buon livello  livello di salubrità.

L'operazione di pulizia della piscina và effettuata periodicamente e spesso specie per chi ha poco tempo libero può sembrare una scocciatura.

 

Spesso i clienti chiedono se è difficile mantenere pulita la piscina?

Una risposta adeguata immediata è che come tutte le cose che nascono belle, per conservarle tali, bisogna averne cura, e suggeriamo di seguire alcuni  semplici consigli  per come pulire una piscina sempre al meglio e senza " diventare matti" !

 

Di partenza le operazioni fondamentali sono:

 

  • pulizia della superficie

  • eliminazione dei detriti

  • spazzolamento

 

Queste operazioni sono da effettuare periodicamente in funzione della grandezza della piscina con almeno cadenza settimanale. Non occorre stracaricare di prodotti chimici la piscina per tenerla pulita, ma vi dovrete dotare di un minimo di attrezzatura per la pulizia.

 

 

 

Un accessorio che non deve mai mancare nel vostro ripostiglio per la manutenzione del giardino e della piscina, è sicuramente l'asta telescopica. Sull'asta telescopica possono essere montati diversi accessori. La maggior parte sono povvisti di un innesto rapido standardizzato, su cui innestare  alternativamente la spazzola, il retino raccoglifoglie o l' aspiratore manuale. L'asta deve essere sufficientemente lunga per raggiungere ogni angolo della piscina.

 

Anche l'occhio vuole la sua parte, per questo pulire la superficie dell’acqua è di fondamentale importanza, inoltre cosi facendo eviterete di dover ripulire in continuazione il retino degli skimmer o le griglie della canaletta di sfioro.

 

L'operazione è molto semplice e consiste nel raccoglier con un retino innestato sull'asta telescopica, eventuali  foglie e insetti che gallegiano sul pelo d'acqua. Ovviamente questa operazione se effettuata con cadenza giornaliera, risulta semplice e impegna al masimo 5 10 minuti. 

 

La spazzolatura delle superfici è un'altra delle operazioni che andrebbe effettuata di frequente al fine di evitare che con il passare del tempo si formino incrostazioni sulle pareti, dovute all'accumularsi di calcare, sporcizia e alghe anche in modo congiunto. L'operazione  andrebbe effettuata almeno ogni 15 giorni, specie nel periodo estivo, avendo cura di spazzolare bene la linea di galleggiamento dell'acqua, in cui di solito lo smog e il pulviscolo atmosferico, o sostanze  untuose provocano una serie di linee strette e nerastre.

 

Anche in questo caso ci viene in soccorso l'asta telescopica, a cui avremmo prontamente montato lo spazzolone del kit di pulizia.

 

Un ottimo sistema per la pulizia della piscina è quello di usare il robot pulitore,

che può essere programmato anche giornalmente al fine di effettuare dei cicli di pulizia frequenti, alcuni robot di nuova generazione sono comandabili a distanza da remoto. 

 

 

I più semplici pulitori automatici sono i pulitori ad aspirazione, che muovendosi casualmente sul fondo vengono azionati dalla pompa della piscina e quindi vengono direttamente aspirati dal filtro.

 

 

Pulitori idraulici a pressione funzionano grazie alla potenza dell’acqua immessa in piscina dal vostro impianto, attaccandosi alle vostre bocchette ed in questo modo creano un vortice che solleva i detriti e li fa finire in un’apposita sacca.

 

Robot pulitori per piscine. Questi sono sicuramente la soluzione migliore per pulire intelligentemente la piscina. Svolgono infatti una funzione più ampia della semplice aspirazione, in quanto riescono anche, in buona parte, a spazzolare le superfici su cui passano, grazie alle loro spazzole di PVC lamellari.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Coprire la piscina in inverno o in estate

March 30, 2017

1/6
Please reload

Post recenti